ALBO D’OROAlbo_doro_IT.html
I RAGAZZI 
DEL FESTIVAL
MANIFESTII_MANIFESTI_it.html
FOTO 
GALLERYFoto_Gallery_1.html
UN PO’ DI STORIAun_po_di_storiaIT.html
VIDEO 
GALLERYhttps://www.youtube.com/user/spotragazzi
 

La cosa che più mi fa vergognare è che sono stati i Maranesi che hanno ucciso il bravissimo giornalista Giancarlo Siani.


Io ho tanti amici, e ne conosco uno, che ha il padre camorrista, lui pensa che avere un padre che ha ucciso sia bello, si vanta sempre ed è molto violento.


Marano, la nostra città, è piena, pienissima di camorra.


I figli dei camorristi che hanno ucciso Giancarlo Siani vengono a scuola dove vado io.


Io mi chiedo che cosa sia la camorra, poi mi sono dato una risposta: la camorra è la vendetta dell’ignoranza.


Regalate un’avventura ai bambini che nascono - questo la risposta di uno dei giovani del carcere minorile di Nisida alla domanda: cosa bisognerebbe fare perché siano sempre meno i ragazzi dentro? soprattutto quando si deve girare.


Il Marano Ragazzi Spot Festival mi rappresenta perché condivido le cose che fa. Poi ha la mia stessa età: 12 anni...


Una bambina, un paio di occhioni azzurri grandi e profondi come il mare… ma certi bambini, certi..., che colpa ne hanno certi bambini..., certi..., se il loro papà è camorrista?!


È vero Marilia è stata la protagonista dello spot, - ci racconta Raffaella 12 anni- ma noi tutti che lo abbiamo ideato siamo i protagonisti… nel cerchio, da tante menti siamo diventati un'unica persona.


Bairam - bambino serbo profugo della guerra dei Balcani - ho scoperto una cosa che su di me non si doveva mai sapere… cosa gli chiede la maestra che lo sta intervistando … ho scoperto la felicità.


Francesca 10 anni: Realizzare gli spot è la parte più bella del Festival per quanto mi riguarda. Da piccola, guardavo i video che realizzava mia sorella che ha dieci anni più di me e mi incantavo, poi ho iniziato anche io a partecipare ai gemellaggi quando ero alla scuola elementare Ranucci. Ricordo il primo spot, quello sul vandalismo, realizzato insieme alla scuola di Procida. Due anni fà ho partecipato alla giornata della legalità a Torino e quest’anno al Telegiornale in classe del Gt ragazzi di Rai3.


E sempre a proposito di felicità Anna del gruppo che ha realizzato lo spot per il 21 marzo a Napoli, alla domanda perché sei tanto contenta oggi? Ci risponde: sono felice perché Giulia, la protagonista dello spot, oggi è tanto felice.


Marta, una ragazza di Bergamo di ritorno nella sua città ci ha scritto: “Dal nulla si è creato un mondo. Grazie a voi e a tutti quelli che ci credono ed hanno voglia di farcela”.

I ragazzi raccontano

le interviste, le frasi le storie dei Ragazzi del Festival