Manifattura Napoletana e Raffaele Giovine (attivo a Napoli tra il 1820 e il 1860)

Centrotavola ad alzata

firmato e datato 1848 - porcellana dura, ottone e bronzo dorato, lamina di metallo verniciata, miniatura su porcellana


Il grande centrotavola ad alzata rappresenta un dono del Municipio di Napoli al re Ferdinando II (Palermo 1820- Caserta 1859) nell'ambito dei festeggiamenti per la concessione  della Costituzione del febbraio 1848.


L'opera, in stile eclettico, con commistioni neo egizie e rocaille, presenta una base a nove lati concavi decorata con vignette disegnate su tre placche in porcellana esagonali,  firmate e datate 'Raffaele Giovine 1848', e raffiguranti le tre Regge borboniche: il Palazzo Reale di Napoli, la Reggia di Caserta e quella di Capodimonte, ripresa dalla prospettiva del ponte della Sanità, realizzato durante il governo murattiano.


La monumentale alzata a tre piani è coronata da una coppa  recante la sigla reale F.B., lo stemma municipale della città di Napoli ed una vignetta con il genius loci (personificazione del Sebeto con sfondo del Vesuvio).